BIBLIOGRAFIA

Le colorate sculture e installazioni a parete di Christine Romanell esplorano modelli non ripetitivi informati dalla cosmologia e dalla fisica, mentre si radicano in un design applicato simile al modello islamico. Il suo uso della simmetria rotazionale per generare forme dimensionali allude al movimento e crea un orizzonte degli eventi, uno spazio in cui le infinite tassellazioni della fisica universale possono intersecarsi con i modelli, facendo crollare il divario tra il teorico e il reale.

 

Romanell vive e lavora nel New Jersey, dove fa parte del consiglio di amministrazione dello spazio Manufacturers Village Artists a East Orange. È fondatrice ed editrice del blog d'arte NotWhatItIs. Il suo lavoro è stato discusso in Hyperallergic, MIT Technology Review, Art and Cake, ArtFuse, ArtSpiel e WoArt. Le sue sculture sono state incluse in ArtPrize ed è beneficiaria di una borsa di studio NEA per il suo lavoro attraverso Chashama a New York. Ha tenuto conferenze alla Pratt University e al College of St Elizabeth. Il suo BFA è della School of Visual Arts (NYC) e il suo MFA è della Montclair State University (Montclair NJ.)

Portrait of Christine Square.jpg